Home > Architettura > Novità Catasto Riforma Monti: dai vani ai mq

Novità Catasto Riforma Monti: dai vani ai mq


Con la Riforma Monti si introducono alcune importanti novità anche al Catasto, con una rivoluzione del sistema di calcolo dell’Imu, l’imposta sulla casa. La novità principale riguarda infatti i criteri di valutazione del valore immobiliare, che non si baseranno più sul conteggio dei vani, ma sui metri quadri delle abitazioni. Vediamo meglio di cosa si tratta!


La revisione degli estimi, servirà allo Stato a rivalutare le rendite e la classificazione degli immobili ad uso residenziale, non solo in base al numero di vani, ma anche in base ad altri criteri molto importanti, come ad esempio la collocazione urbanistica.

La localizzazione dell’abitazione e le sue caratteristiche edilizie faranno crescere il valore del bene, con una modifica sostanziale delle classi catastali, non aggiornate dalla fine degli anni 80.

Con la manovra Monti, non sarà più quindi il «vano» ma la «superficie» espressa in metri quadrati a determinare l’ampiezza e il valore dell’immobile, insieme a criteri collaterali molto influenti, in modo da collegare i valori fiscali degli immobili a quelli di mercato.

Lascia un commento