Personaggi del presepe fai da te: statuine in cartapesta


Realizzare delle statuine del presepe fai da te, non è affatto complicato e può essere un ottimo modo per cimentarsi con l’arte. Oggi vi suggeriamo una tecnica che trae spunto dalla tradizionale lavorazione della cartapesta leccese. Vediamo subito come fare grazie a qualche informazione e ad un video tutorial di Stefania Guarascio.

La cartapesta può essere lavorata in due modi, il primo prevede la macerazione della carta e permette di creare soprattutto forme a stampo o modellabili (come realizzarla a questo link); la seconda, prevede invece una lavorazione per sovrapposizione di strati.

La seconda tecnica è molto più rapida e pulita da utilizzare, non includendo la macerazione della carta e i lunghi tempi di attesa ed è perfetta per realizzare gli abiti delle nostre statuine, a cui aggiungeremo teste e mani in terracotta, in cartapesta, ottenute con la macerazione, oppure in das. Vediamo come si fa!

Occorrente:

colla vinilica, acqua, carta da pachi, fil di ferro, paglia, teste e mani (in terracotta o in das da realizzare o acquistare già pronte).

La lavorazione della cartapesta leccese, prevede che si realizzi prima di tutto una struttura di sostegno in fil di ferro, che rappresenterà il corpo delle nostre statuine.

Avvolgere un mazzolino di paglia con del fil di ferro dandogli la forma grossolana di un corpo e conformandolo a seconda della posizione che vorremmo dare al nostro personaggio.

Ancora con del fil di ferro legheremo al corpo la testa e le mani.

Prepariamo una miscela di acqua e colla vinilica (o colla di farina) con proporzione 3 di acqua e 1 di colla.

Pieghiamo più volte su sè stessa la carta da pacchi e ritagliamone una striscia dagli angoli morbidi.

Ora con la miscela di acqua e colla, incolliamo uno strato sull’altro aiutandoci con un pennello o con le mani, fino ad ottenere un “pacchetto” di tre o quattro strati, a seconda della robustezza che vorremo dare agli abiti delle nostre statuine.

Questa striscia si può ora modellare intorno al corpo come se fosse un abito e con la stessa tecnica, realizzeremo uno scialle morbido da posare sulla testa e sulle spalle dei personaggi.

Ogni elemento sarà ottenuto quindi, dalla sovrapposizione di vari strati di carta preventivamente imbevuti di colla e sagomati a seconda della loro funzione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>