Ventilatori da terra: i modelli di design più belli

ventilatori-design-originali

E’ tempo d’estate, di caldo e di ventilatori, ma quale scegliere se non si vuole scadere nella banalità o ritrovarsi in casa un oggetto che stoni con il resto dell’arredamento? Vediamo le proposte più cool sul mercato.

Dopo aver scoperto i più interessanti ventilatori da soffitto di design, non potevamo certo trascurare quelli a piantana, per tutti i nostri lettori che non hanno intenzione di sacrificare il posto d’onore del lampadario per far posto ad un ventilatore.

La praticità di un ventilatore a piantana rispetto ad un ventilatore a soffitto è indiscussa: si può spostare dove serve, riporre nello scatolo quando finisce la stagione estiva, ma purtroppo intralcia un po’ troppo con il suo cavo sempre tra i piedi e quell’estetica davvero poco accattivante unita ad una stazza a dir poco ingombrante.

Se non volete però rinunciare al caro vecchio ventilatore, vi converrà optare per modelli di design adatti ad interni curati che non vi faranno certo rimpiangere l’aria condizionata.

Scorrendo i modelli presenti nella nostra gallery e selezionati per voi partiamo col parlarvi del Flower Power Fan, un modello a forma di fiore colorato che renderà vivace e allegra la cameretta dei bambini come la cucina o qualunque ambiente dallo stile fresco e colorato.

Ancora in tema floreale c’è Our Biggest Fan di ADDI, un elegante ventilatore in metallo dallo scheletro a vista.

Per chi ama lo stile vintage o ha un arredamento classico o industriale, come vogliono le tendenze del momento, il ventilatore Arden floor fan, di Fanimation ispirato alle ventole meccaniche. un gioiellino che finirete per mettere in vista tutto l’anno.

Chi ha un budget più elevato e non sa rinunciare alle creazioni dal tocco artistico, ecco un ventilatore in argilla sintetica modellato a mano montato su uno scheletro di metallo nato dal design di Maarten Baas per DH. Una vera chicca!

Concludiamo infine con una meraviglia che farà innamorare gli amanti del design minimal: air-multiplier di Dyson, dove la struttura tradizionale del comune ventilatore è ridotta all’osso fino a perdere addirittura le pale e ridursi ad un anello rotante.

Lascia una risposta